I pompomodori1odori, lo possiamo proprio dire, sono i vegetali che per eccellenza rappresentano l’emblema dell’estate!

Insalata di pomodoro, cipolla rossa, basilico, qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e una fetta di pane sono uno dei piatti più prelibati delle nostre tavole. Sono freschi, gustosi, di veloce preparazione e soprattutto ricchissimi di composti biologicamente attivi.  Infatti, i benefici che il consumo di questi vegetali apporta al nostro organismo, sono infiniti, proprio perché ricchissimi di una svariata componente biologicamente attiva che aiuta l’organismo in tutte le sue parti e, attraverso i diversi meccanismi. Sono una fonte inesauribile di nutrienti, tra cui una ricca quantità di carotenoidi (che nel corpo si trasformano in vitamina A), vitamina C e vitamina K, così come quantità significative di vitamina B6, acido folico e tiamina. Sono anche una buona fonte di potassio, manganese, magnesio, fosforo e rame. Hanno fibre e proteine, oltre a una serie di composti organici come il licopene, un “colorante” naturale che conferisce il colore rosso ai pomodori.

Molteplici sono gli effetti benefici attribuiti al loro consumo quotidiano e tra questi, riduzione del rischio di insorgenza di tumori e di danni a livello del sistema cardiovascolare, in quanto capaci di agire agendo in diverse modalità (riduce il colesterolo LDL, contribuisce al controllo della pressione sanguigna).  Tra i tanti effetti benefici, alcuni che reputo indispensabile conoscere: vediamoli nel dettaglio.

 

Previene il cancro e le malattie cardiovascolari

Il licopene è un potente agente antiossidante, altamente efficace nel bloccare l’attività dei radicali liberi che, è stato dimostrato, sono alla base di molte malattie metaboliche e non, cancro incluso. L’ampia letteratura scientifica ha avuto modo di studiare questo composto sia come fattore preventivo che, in supporto alle terapie farmacologiche, dimostrando la sua potenziale attività protettiva verso alcune forme di cancro (alla prostata, del collo dell’utero, dello stomaco e del retto, nonché della faringe e dell’esofago). I pomodori sono ricchi di acido cumarico e acido clorogenico, particolari molecole fenoliche che combattono le nitrosammine, sostanze altamente cancerogene che si trovano soprattutto nel fumo di sigarette. Pertanto, questi composti in presenza di vitamina A, svolgono un ruolo protettivo contro il cancro ai polmoni.
L’azione antiossidante del licopene, svolge anche un effetto protettivo nei riguardi delle malattie cardiovascolari. Infatti, la protezione è attribuibile, in parte, alla capacità del licopene di impedire l’ossidazione del colesterolo LDL. A tal proposito vorrei ricordare che, la tendenza genetica all’ipercolesterolemia, in soggetti che si alimentano in modo adeguato (consumano frutta e verdura fresca e secca) e bilanciano i grassi “buoni” con quelli “cattivi”, può essere ben gestita con cibi e stile di vita. Ad arrecare danni al sistema cardiovascolare è proprio il colesterolo cosiddetto cattivo (LDL) che trasporta grassi che sono facilmente aggredibili (si dice ossidabili), dai radicali liberi (stress, arrabbiature, fumo, alcool, cattiva alimentazione) e che, ne alterano la sua struttura. Questo colesterolo diventa in qualche modo irriconoscibile dal nostro organismo che comincia a reputarlo “un nemico” il quale, rimanendo in circolo, tende a depositarsi nei vasi sanguigni provocandone il loro restringimento. Il licopene, è stato dimostrato, impedisce al colesterolo LDL di essere alterato, e ne riduce anche la formazione.

 

Protegge i nervi e la circolazione sanguigna

L’attività antiossidante è data anche dalla presenza della vitamina C e dalla vitamina A che insieme a potassio svolgono un ruolo vitale nel mantenimento della salute dei nervi (che possiamo immaginare come lunghi binari che collegano il cervello ad ogni parte del nostro corpo) e al ferro, che invece contribuisce al mantenimento della normale circolazione sanguigna. La presenza di potassio riduce il rischio di sviluppare ipertensione, in quanto svolge funzione di vasodilatatore, il che significa che riduce la tensione nei vasi sanguigni e nelle arterie, aumentando così la circolazione. Il pomodoro è anche una buona fonte di vitamina K, essenziale per la coagulazione del sangue e per il controllo delle emorragie.

Aiutano nella digestione

I pomodori mantengono sano il sistema digestivo prevenendo sia la stitichezza che la diarrea in quanto capaci di modulare la morbidità delle feci. Contengono una grande quantità di fibra (2g/100g prodotto) che aiuta a stimolare il movimento peristaltico nei muscoli lisci dell’intestino, migliorando così la salute generale dell’apparato digerente. Maggiore possibilità di eliminazione delle feci, minor ristagni di materiale fecale responsabile di fermentazioni e accumulo di tossine.

Cura della pelle

I pomodori aiutano a mantenere sani denti, ossa, capelli e pelle. L’applicazione topica di succo di pomodoro è nota anche per curare gravi scottature, mentre, il suo regolare consumo giornaliero protegge la pelle dagli eritemi indotti da UV. Tra l’altro i suoi componenti sono ottimi ingredienti per la preparazione di prodotti casalinghi anti-invecchiamento.

Allergie

Attenzione ai soggetti allergici! Sebbene l’allergia al pomodoro sia rara, in soggetti allergici al polline di graminacee si può originare una condizione chiamata sindrome da allergia alimentare pollinica o sindrome da allergia orale. Nella sindrome da allergia orale, il sistema immunitario entra in allarme e porta a reazioni allergiche come prurito in bocca, gola irritata o gonfiore della bocca o della gola.

 

Approfondimenti

  • La regola generale è, più il pomodoro è rosso, più licopene contiene.
  • La cottura del pomodoro per 15 minuti, rende il licopene maggiormente disponibile all’assorbimento intestinale: va benissimo l’insalata di pomodori ma non dimentichiamo lo spaghetto al sughetto di pomodoro fresco!
  • Il licopene è liposolubile, ovvero, per essere assorbito meglio deve essere consumato in presenza di grassi. Con olio extravergine di oliva il suo assorbimento può aumentare fino a 4 volte.
  • scrub al succo di pomodoro per ravvivare gambe e viso: succo di un pomodoro medio (frullato) aggiunto a 100g di sale da cucina. Strofinare su gambe, glutei e viso. Il risultato illuminante e protettivo è assicurato. Unica accortezza, è meglio fare questa procedura nelle ore serali quando il sole non rischia di creare irritazioni.

 

Referenze

Venket Rao & Sanjiv Agarwal (2000) Role of Antioxidant Lycopene in Cancer and Heart Disease, Journal of the American College of Nutrition, 19:5, 563-569

Giuseppe Morgia, Salvatore Voce, Fabiano Palmieri, Marcello Gentile, Gennaro Iapicca, Antonella Giannantoni, Franco Blefari, Marco Carini, Giuseppe Vespasiani, Giorgio Santelli, Salvatore Arnone, Rosaria M.Pareo, Giorgio Ivan Russo (2017). Association between selenium and lycopene supplementation and incidence of prostate cancer: Results from the post-hoc analysis of the procomb trial. Phytomedicine, 34, 1-5

Eun-Yi Ko and Aree Moon (2015). Natural Products for Chemoprevention of Breast Cancer. J Cancer Prev, 20(4), 223–231.

 

Articolo pubblicato su “Il Meridione by ATC – Libero Giornale Quotidiano